Memorie e cuccioli

La memoria del Gaijin

di Onofrio Catacchio Luigi Bernardi lo incontro per la prima volta nell’88 a Bologna durante la biennale del Mediterraneo. Nella sezione Fumetto espongo quattro tavole di Stella Rossa, Bernardi sta curiosando tra gli originali esposti nella sala, gli vado incontro e con aria guascona gli faccio: «tu sei Bernardi, quello di “Orient Express”!». Dietro la […]

Strani anelli

In chissà quale abuso od ozio

La seconda volta che abbiamo incontrato Filemazio, eravamo al liceo e c’era una noiosissima lezione sulla palliata, quel tipo di commedia latina in cui eccelleva Plauto. Non fraintenderci, ci piacevano le cose “noiose”: figurati che stavamo costruendoci a ritroso la discografia di Francesco Guccini e, in quei giorni, non facevamo altro che ascoltare Metropolis. Proprio […]

Derive di Quasi

Pörkölt

Il nuovo decreto parla chiaro. Nelle regioni classificate come zona rossa si deve stare alla larga dai bistrot. Siamo stati colti alla sprovvista: dobbiamo sospendere i Plat du jour  e non siamo ancora pronti per il servizio d’asporto. Allora, per sopperire a questa nostra imperdonabile mancanza, abbiamo chiesto a Emanuela una ricetta da preparare a […]

Strani anelli

Vie di fuga

In quel gioco dell’oca modificato che è il Monopoli c’è un momento in cui, per un imprevisto, finisci in prigione senza passare dal via. In quel malaugurato evento ci abbiamo sempre visto una rappresentazione della vita che, per quanto ludica, ci pare caratterizzata da profondo realismo. Molto più che in tutte quelle teorie socio-giuridiche che […]

Plat du jour

Fantasia di Heinrich Kley

Nel primo decennio del secolo scorso, sulle riviste tedesche “Simplicissimus” e “Jugend” inizia ad apparire con regolarità una firma brevissima: KLEY. Heirich Kley è un disegnatore con una tecnica straordinaria, diplomato in arte applicata e dedicatosi fino a quel momento alla realizzazione di quadri non eccelsi e al disegno per le aziende che ricorrevano ai […]