Plat du jour

Fantasia di Heinrich Kley

Nel primo decennio del secolo scorso, sulle riviste tedesche “Simplicissimus” e “Jugend” inizia ad apparire con regolarità una firma brevissima: KLEY. Heirich Kley è un disegnatore con una tecnica straordinaria, diplomato in arte applicata e dedicatosi fino a quel momento alla realizzazione di quadri non eccelsi e al disegno per le aziende che ricorrevano ai […]

Plat du jour

Officina Infernale’s Black Church

di Officina Infernale …mi sono sempre considerato un pessimo disegnatore, insoddisfatto, sempre alla ricerca di perfezionarmi ma mai sbattendomi come si deve, aggiungiamo poi che la mia disillusione per il fumetto si alterna in livello basso e livello abisso. Durante l’ennesimo livello abisso, ovvero smettere di disegnare per lunghi periodi (il più lungo dal 2002 […]

Plat du jour

Diverso

di Sualzo “Mono” era una rivista monotematica – appunto – edita da Tunué dove, con cadenza periodica, una trentina di autori (non sempre gli stessi) affrontavano un tema dato e cercavano di raccontarlo avendo a disposizione una e solo una tavola. L’idea era carina e, quando riusciva, era anche un bell’esempio della potenza unica del […]

Plat du jour

Persona di Valentina Restivo

Tutte le volte che qualcuno usa i metodi sviluppati per l’analisi formale del cinema e li traspone al fumetto, abbiamo un brivido. Hai presente quando Román Gubern, critico attrezzatissimo, analizzava Il linguaggio dei comics e parlava di “montaggio analitico” a proposito di Guido Crepax? Ecco, già leggendo quel libro sentivamo che c’era qualcosa che non […]