Consigli per editori distratti

Tout ce qu’il éditait avait le souffle de la liberté

Éric Losfeld è stato un libraio, un editore, un commerciante, un surrealista e un pornografo. È nato Erik da madre tessitrice fiamminga e padre sconosciuto e ha imparato il francese leggendo Alfred Jarry e Rabelais.È stato l’editore delle riviste dei Surrealisti e poi di André Breton, Xavier Forneret, Antonin Artaud, Jean Cocteau, Théophile Gautier, Eugéne […]

Plat du jour

Fizio Loredana, detta Lori [VM 18]

di Alessio Spataro “Blue” è stata una tra le più longeve riviste del fumetto italiano. Fondata nel gennaio del 1991 da Francesco Coniglio e vissuta fino al dicembre del 2009, ha allineato diciannove anni di vita e duecento numero di fumetti erotici e pornografici, senza interruzione. Da qualche parte, all’inizio degli anni Zero del Ventunesimo […]

#quasiquasi

L’Anno uno

Nel 1971 Georges Blondeaux, in arte GéBé, ha l’idea di riprendere su “Charlie Hebdo” un fumetto che già aveva sviluppato su “HaraKiri”. L’An01. Però questa volta, anche per le esigenze di spazio, decide di pubblicare una sola tavola alla settimana, realizzata come uno storyboard per un film a venire. L’originalità è che dopo la pubblicazione […]

Senza categoria

Stroncheria

Spett.le redazione di QUASIHo scelto l’anonimato non per vigliaccheria, ma perché il non identificare le mie generalità mi garantisce la qualifica di Autore Anonimo e mi permette di parlare a nome di un intero esercito di autori di fumetti e di farlo con schiettezza.Leggere le cose che scrivete su QUASI mi ha convinto che voi […]

QUASI

Col bene che ti voglio

Entrambi diciamo di odiare le barzellette. Uno di noi due (e non diremo quale) ne racconta continuamente. Le sceglie vecchie, scontate e conosciute da tutti. E, quando incappa in qualcuno che non ha mai sentito la sua sciocchezza, sbotta in un fastidiosissimo: «Ma, tu, le elementari non le hai fatte?» Quella con cui ha funestato […]