Di involontarietà, citazioni, citazioni in giudizio e vecchiezza

Quasi | Posteria |

«Mi sono divertito. Un sacco. E mi ha fatto venir voglie.»

MG, 05/05, a proposito della diretta di Paolo e Boris con Giorgio Trinchero

«Bello il QUASI inizio, aspetterò il quasi altro o il quasi tutto! Continuate anche con le dirette, una delle cose più divertenti di questo periodo- eheh!»

LC, 05/05, commentando i primi articoli di (QUASI)

«La rubrica di posta involontaria è bellissima.»

MG, 10/05, a proposito di Posteria

«Chi pubblica una mia risposta a un post condiviso su una bacheca facebook, rendendolo potenzialmente disponibile a tutti nel mare magnum del web, senza chiedermi l’autorizzazione rischia la querela…»

XX, 10/05, a proposito di Posteria

«siete due stramaledetti cazzoni!»

GB, 11/05, al telefono con Boris

«Un grazie immenso! Tanti spunti e percorsi di letture da fare in futuro, ci voleva questo QUASI. Non se ne può, già, più fare a meno.»

Franco Borghesi, 12/05, in risposta a “Non Smettere / Di Pensare Al Futuro / Non Smettere / Sarà Presto Qui”

«Ragazzi, dovete fare qualcosa per ‘sto sito. Cercavo un articolo da far vedere a un’amica e ci ho messo 10 minuti. Le tesatine sono tutte uguali e ci sono 13 rubriche. Non si trova un cazzo!»

GT, 12/05, cercando di navigare il sito

«Vi leggo e vi leggerò, ciccietto!»

@uomomosca, 12/05, su twitter a proposito del sottotitolo di (QUASI)

Otto Gabos: «Quando ho letto per la prima volta un suo fumetto avevo notato subito un’affinità musicale e avevo detto: questo lo vorrei conoscere! Poi successe tempo dopo da qualche parte a Cagliari.»
Massimo Giacon: «Mi pare di ricordare il primo nostro incontro: era allo stand di Frigidaire e tu avevi una cartella con le tue prime storie che stavi per mostrare a Scòzzari.»
Otto Gabos: «Oh mamma mia. Lucca 1984. Cartella orribile gigante e color ocra. Ero terrorizzato da Scòzzari.»
Onofrio Catacchio: «Vecchietti siete.»

14/05, in risposta alla pubblicazione di Buddy Be-Bop

«Di Giacon apprezzai molto su Linus la storia di (mi sembra) tazio interoceanico… la trovavo disturbante e attraente… ero (appena?) quindicenne, non conoscevo ancora gli autori di Frigidaire e altri devianti, e fu la prima volta che provai questa sensazione in un fumetto.»

Michele Mordente, 14/05, in risposta alla pubblicazione di Buddy Be-Bop

MC: «Ho quasi provato a leggere. Quasi proprio.»
MP: «Che cosa è? Ho provato a leggere l’inizio degli articoli, non ho visto nomi di autori. Di che si tratta?»
MP: «Sembra una rivista molto impegnativa, uno sforzo notevole. Probabilmente una cosa del genere era necessaria, e dai tempi di “Conversazioni sul fumetto” (le testate online esistenti fanno critica impegnata episodicamente). Leggerò, per capirne e carpirne temi e approcci.»

14/05, in risposta a un invito di MG a leggere QUASI

«È uno degli articoli più belli che abbia letto 😬»

SLT, 15/05, A proposito di “Calvin, Hobbes e il grande botto”
Ti è piaciuto? Condividi questo articolo con qualcun* a cui vuoi bene:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quasi