QUASI

Non si può!

Quando al mattino suona la sveglia, il primo pensiero corre alla figura divina, alla forza primigenia che tutto ha creato, alla ragione prima che fa muovere il mondo, all’energia della vita che ci dona la quotidianità. Tutti i giorni. Il secondo al nome di un animale da cortile. Nah… Bugia.Non è vero. Siamo atei. Per […]

QUASI

Ritmolento

«La Formica che ha il difettodi prestar malvolentieri,le domanda chiaro e netto:– Che hai tu fatto fino a ieri?– Cara amica, a dire il giustonon ho fatto che cantaretutto il tempo. – Brava ho gusto;balla adesso, se ti pare.» Mentre eravamo tutti presi dall’elogio della cicala, ci siamo resi conto di quanto odiamo la formica. […]

QUASI

L’elogio della cicala

Ci sono, lo sappiamo, degli individui realmente fortunati: non hanno bisogno di lavorare per sostentare i loro bisogni essenziali e no. Ne conosciamo qualcuno ma limitiamo le frequentazioni perché il giorno dopo abbiamo sempre le carni doloranti per i morsi dell’invidia.A noi, purtroppo, tocca lavorare. Abbiamo entrambi un contratto a tempo indeterminato che ci divora […]

QUASI

Popporno

Neppure a noi è chiaro se lo facciamo per disinteresse o per distrazione. Poi, siccome dobbiamo mantenere quella allure  da snob conquistata a fatica, ci sforziamo di far credere che non ci stiamo accorgendo dei fenomeni pop più consolidati, lasciando intendere che a noi quelle cose fanno così tanto schifo che è addirittura superfluo rimarcarlo.Fatto […]

QUASI

Sentieri interrotti

Poco tempo fa abbiamo dedicato una settimana al nostro scarso apprezzamento per banche e banchieri. Lo abbiamo fatto poco prima che la realtà affondasse i denti, per l’ennesima volta, nelle nostre carni di cittadini, di contribuenti e di correntisti bancari, quando ancora nessuno ipotizzava la caduta del governo Conte. Questo fatto – unito alla precisione […]

QUASI

L’amour, la concierge

Le porte degli hotel sono squarci nel nostro quotidiano che ci proiettano in altri mondi. Sia chiaro: le nuove realtà che si palesano non sono necessariamente migliori. Però sono nuove: hanno caratteristiche e regolamenti diversi da quelli cui siamo abituati. In un albergo si vive un’inusuale dimensione spaziale e identitaria, con orari cui adeguarsi, spazi […]

QUASI

Oh, Claire!

Esattamente un anno fa, il 10 febbraio, è morta Claire Bretécher e non siamo ancora riusciti a metabolizzare il lutto, a fare pace con l’assenza di un’autrice gigantesca il cui ultimo fumetto è stato pubblicato nel 2009. I libri di Claire sono allineati sulla mensola e non hanno mai goduto della tranquillità necessaria ad accumulare […]

QUASI

Duetti

L’editoriale di questa settimana tocca a te. Ma come tocca a me? Ho scritto quello della settimana scorsa e poi tu non li rivedi neanche. Va sempre tutto bene. Ho corretto due refusi. Ah… grazie! Ti vengono perfetti. Riesci a scrivere due pagine di niente e sembra che tu abbia detto qualcosa. Mi stai insultando? […]

QUASI

Il gatto di Schrödinger

Unisci le mani, intreccia le dita ma mantieni i palmi staccati. Ora, inserisci il dito medio della mano prevalente nel mezzo. Verifica di riuscire a muoverlo. Se non ci riesci c’è qualcosa che non va, ma tu, per favore, fa finta di riuscirci (ché il gioco non lo devi fare sul serio: è solo un […]