QUASI

Venti

Dopo un decina di giorni ci dovremmo aver fatto l’abitudine. Il 2020 è finito e non è successo niente di eclatante; nulla che ci faccia dire che questo è un anno completamente diverso dal precedente. Capodanno è un simbolo buono per stappare bottiglie e cambiare il calendario appeso al muro della cucina. Riti semplici. Stappare […]

Strani anelli

Umani e no

Le narrazioni degli umani ruotano sempre, sempre, intorno all’essere umano. Non foss’altro che, essendo raccontate da individui appartenenti a quella specie animale, affondano le mani in  quel nucleo di esperienze anche quando fingono di parlare d’altro. I generi narrativi e il fantastico in particolar modo nascono proprio dal superamento o dalla negazione di una delle […]

QUASI

Diventare disumani

Nella nostra lingua, l’uso comune attribuisce al prefisso DIS un significato peggiorativo, con il quale si rovescia il senso della parola cui lo si prefigge. Prendiamo, per esempio, la parola “umano”, alla quale per via di un autoinganno culturale – che trova le sue radici nella rilettura patristica del platonismo – attribuiamo solo categorie ontologiche […]

QUASI

Wish You Were Here

I fatti li conosci, ma all’inizio della settimana è lecito un riassunto delle puntate precedenti. Nei primi mesi dell’anno ci siamo incontrati a cena per rinsaldare un’amicizia ventennale. Quando i fumi dell’alcol sono evaporati, ci siamo trovati con un giocattolo bellissimo in mano. Si chiama “QUASI, la rivista che non legge nessuna” e ne stai […]

QUASI

Inversione a U

La strada corre lunga e diritta, la visibilità è totale e tu stai guidando in tutta rilassatezza a velocità di crociera, diciamo intorno ai 130 orari. Improvvisamente ti trovi nella necessità di cambiare direzione, vuoi per un ostacolo che ti trovi davanti o per qualsiasi altro motivo. L’operazione deve essere rapida e impulsiva. Rallenti scalando […]

QUASI

Orient Express

– Debbo andarmene stasera. A che ora parte l’Orient-Express?– Alle nove, Monsieur.– Può riservarmi un posto sul vagone-letto?– Certo, Monsieur. Non vi è alcuna difficoltà in questo periodo dell’anno; i treni sono quasi vuoti. Prima o seconda classe?– Prima.– Très bien, Monsieur. Dove è diretto?– A Londra.– Allora le farò riservare un posto sul vagone-letto […]