Rorschach

Presente umanità

Piove. Piove!Dopo mesi di siccità piove!Sono seduta sul mio terrazzo, al riparo, ad ascoltare tutti i diversi rumori che fanno le gocce quando cadono sul cemento, quando cadono sulle grondaie di metallo, quando l’acqua sulle strade rende il rumore degli pneumatici sull’asfalto uguale a quello delle onde di un lago.Mi sono svegliata e la luce […]

Rorschach

Wondering woman

Non ricordo quasi niente di Wonder Woman. In Italia l’episodio pilota è andato in onda alla fine degli anni Settanta e nel 1982 sono andate in onda due stagioni della serie, ignorando completamente la terza: accadeva spesso con le serie sulle tv italiane, che per di più mandavano a cazzo gli episodi, senza rispetto per […]

Rorschach

E la bellezza è queer: “Crescere che palle” di Sarah Andersen

Ho letto Crescere che palle di Sarah Andersen. Come spesso accade, la traduzione del titolo tradisce lo spirito originale dell’opera, Adulthood is a Mith, più o meno “Essere adulti è un mito”, un’affermazione che potrebbe traumatizzare un adolescente ma che sarebbe condivisa da qualsiasi adulto di mia conoscenza. Ci hanno insegnato che esiste una linea […]

Rorschach

Vieni, vieni

In casa sotto il ventilatore aspetto la pioggia.Ho il cervello con la consistenza di un budino molliccio e surriscaldato.Il cielo è già cambiato pesa grigio come una tenda sopra le nostre teste di animali rincoglioniti dal calore.Ogni segno di vento sembra un sospiro di sollievo ma il temporale non arriva si sente solo nei nostri […]